Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy


Servizio per gli Utenti

Il rapporto contrattuale tra utente e gestore viene disciplinato attraverso il Regolamento di utenza e la Carta del servizio idrico integrato.

La carta del Servizio

La Carta del Servizio (aggiornamento maggio 2018) costituisce lo strumento di informazione e trasparenza nella gestione del rapporto tra utente e gestore, in quanto contiene i livelli di servizio che il gestore deve garantire a ciascun utente.

Garantisce le informazioni utili alla corretta interpretazione dei diritti dei consumatori ed è il mezzo per ottenere il rispetto degli impegni assunti dal Gestore relativamente ai servizi di acquedotto, fognatura e depurazione. 
E’ anche lo strumento che impegna il gestore a perseguire obiettivi di continuo miglioramento della qualità ed efficienza del servizio sul territorio. 

La carta del Servizio Idrico Integrato è valida su tutto il territorio gestito da Acqua Novara.VCO Idrablu.

Regolamento d'utenza

Il Regolamento d'utenza del Servizio Idrico Integrato definisce le modalità di attivazione del servizio, le norme tecniche per la realizzazione degli impianti interni e disciplina le modalità di fatturazione e pagamento.

 

 

Associazioni dei Consumatori

L’Ato 1 Piemonte, al fine di tutelare al meglio i diritti dei consumatori nei contratti del Servizio Idrico Integrato, ha aperto un tavolo con le Associazioni dei consumatori maggiormente rappresentative che hanno raccolto l’invito:

Adiconsum Verbano Cusio Ossola

Adiconsum Novara
 
Federconsumatori Verbania

Unione nazionale consumatori - Domodossola

 Accordo di collaborazione tra Autorità d'Ambito ed Associazioni dei Consumatori finalizzato al miglioramento continuo della qualità del servizio

 

Bonus Idrico

Dal 1° Luglio 2018 sarà possibile presentare le domande di ammissione al bonus sociale idrico 2018.

Il bonus in pillole.

  • TIBSI: è l'acronimo di "Testo Integrato delle modalità applicative del Bonus Sociale Idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati," ed è l'Allegato alla delibera ARERA n. 897/2017/R/IDR . Sia la delibera, sia il TIBSI sono rinvenibili in questa sezione del sito internet degli Ambiti Territoriali Ottimali savonesi.
  • DA QUANDO: dal 1 Luglio 2018 sarà possibile presentare le domande di ammissione al bonus sociale idrico 2018.
  • CHI NE HA DIRITTO: Hanno diritto ad ottenere il bonus idrico gli utenti diretti ed indiretti del servizio di acquedotto in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:
  1. con indicatore ISEE pari od inferiore ad euro 8.107,5 euro;
  2. con indicatore ISEE pari od inferiore ad euro 20.000 euro se con almeno 4 figli a carico. 

FATTURAZIONE ELETTRONICA

- Comunicazione agli operatori economici -

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 03/04/2013, entrato in vigore il 06/06/2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge n. 244/2007, art. 1, commi da 209 a 214.

In ottemperanza a tale disposizione, questa Autorità d’Ambito, a decorrere dal 31 MARZO 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all’allegato “A” del citato D.M. n. 55/2013.